Adaptive Front Lighting System
in foto: Adaptive Front Lighting System

Il mondo dell'auto è in costante evoluzione: la componente tecnologia, nel settore automobilistico, recita un ruolo sempre più importante e sono molte le case che stanno studiando soluzioni per facilitare la vita dei guidatori al volante. Uno dei settori più in via di sviluppo è quello dedicato ai fari: dopo Volkswagen, che ha dedicato alle luci dei veicoli una squadra di ricerca apposita, anche Ford ha deciso di dedicarsi al loro sviluppo e grazie all'Adaptive Front Lighting System ha incrementato il grado di sicurezza rendendo così la guida notturna più serena e sicura.

Il sistema Ford permette di modulare i fari in base alla strada

Il nuovo sistema studiato dalla casa dell'Ovale Blu e montato sulla nuova Ford Focus è in grado di utilizzare segnali stradali e segnaletica orizzontale come riferimenti per il fascio di luce dei fari affinché possano illuminare al meglio la strada da percorrere. Grazie alla pre-regolazione dell’illuminazione, infatti, garantisce la massima visibilità in prossimità di una curva, un incrocio o una rotonda, riconoscendo ciclisti e pedoni presenti a bordo strada. L'Adaptive Front Lighting System utilizza una telecamera anteriore per monitorare i riferimenti delle corsie, consentendo alla luce dei fari di essere modulata in anticipo per una migliore visibilità in curva invece che affidarsi esclusivamente alla sterzata del volante da parte del guidatore.

Un ruolo particolarmente importante lo recita la fotocamera frontale della Focus che è in grado di supportare diverse tecnologie – come il Lane Centring, che aiuta a mantenere il veicolo centrato nella corsia, e il Wrong Way Alert che avvisa in caso di marcia in contromano – e installata sul parabrezza, sotto lo specchietto retrovisore, consente di monitorare i riferimenti delle corsie fino a 65 metri di distanza, consentendo al sistema di entrare in gioco in anticipo. Il nuovo sistema studiato da Ford, però, permette non solo di illuminare in maniera ottimale la sede stradale, ma ha anche un'altra funzioni come quella antiabbagliamento Glare-Free Highbeam che riconosce la presenza di veicoli di fronte all'auto, che procedono in entrambe le direzioni, passando automaticamente agli anabbaglianti quando necessario, supportati da fari full-LED, che utilizzano una configurazione regolabile per una maggiore flessibilità e transizioni meno fastidiose.