in evidenza Last lap Marquez a braccia conserte! Vince il GP di Germania

Marc Marquez vince il Gp di Germania. Eloquente il suo passaggio sul traguardo, con le braccia conserte. Decima vittoria consecutiva al Sachsenring! Sul podio salgono Vinales e Crutchlow, 4° Petrucci, 5° Dovizioso, 8° Rossi.

Ordine di arrivo (top ten)
1 93 M. MARQUEZ 41:08.276
2 12 M. VIÑALES +4.587
3 35 C. CRUTCHLOW +7.741
4 9 D. PETRUCCI +16.577
5 4 A. DOVIZIOSO +16.669
6 43 J. MILLER +16.836
7 36 J. MIR +17.156
8 46 V. ROSSI +19.110
9 21 F. MORBIDELLI +20.634
10 6 S. BRADL +22.708

07 luglio 15:02 La festa del podio è tutta per Marquez

La Marcia Reale suona per Marc Marquez che si assicura la 49esima vittoria in top class.

La festa del Sachsenring è tutta per lo spagnolo che porta a dieci le vittorie sull'Anello di Sassonia, allungando a 58 punti il suo vantaggio sul secondo in campionato, Andrea Dovizioso.

07 luglio 14:57 Marquez: “Strategia perfetta, con Alex andiamo in vacanza contenti”

Decima vittoria di fila al Sachsenring per Marquez, raggiante al parco chiuso: "La strategia è stata quella partenza, forse la partenza non è stata quelle migliori ma mi sono rimesso subito in testa. Mi sono sentito molto fiducioso nei confronti della moto. Sono davvero felice per questa vittoria e per quella di mio fratello, ce ne andiamo in vacanza contenti"

07 luglio 14:54 Vinales: “Il podio era il nostro obiettivo”

Terzo podio stagionale per Vinales: "È stata una gara difficilissima, sapevamo che lo sarebbe stata. Sapevo che la gomma dura posteriore mi avrebbe dato maggiori chance alla fine. Grazie al team che ha fatto un grande lavoro. Era il nostro obiettivo, sono molto contento".

07 luglio 14:53 Crutchlow: “Potevo giocarmela fino alla fine”

Secondo podio stagionale per Crutchlow: "Sia ad Assen sia a Barcellona era andata bene e anche oggi la squadra ha fatto un grandissimo lavoro. Sono molto contento del terzo gradino del podio, peccato per un piccolo errore perché potevo giocarmela fino alla fine".

07 luglio 14:49 Abbracci al parco chiuso, è doppietta in casa Marquez

Grandi abbracci al parco chiuso per Marc Marquez, raggiunto dagli uomini della squadra, dal papà Julia e dal fratello Alex che al Sanchsenring si è assicurato la vittoria della gara della Moto2.

07 luglio 14:47 Marquez con il palloncino con il numero 10

Giro d'onore per lo spagnolo che si porta dietro il palloncino con il numero 10. Grandi festa al Sachsenring dove è a tutti gli effetti il padrone di casa. Decima vittoria consecutiva sull'Anello di Sassonia, sempre dalla pole!

2 giri al traguardo Giù anche Aleix Espargaro

A terra anche Aleix Espargaro. finito nella ghiaia della curva 1. Pilota ok.

3 giri al traguardo Dovi risponde, Miller si inserisce nella bagarre

Non tarda ad arrivare la risposta di Dovizioso che si riprende la quarta posizione. Nella bagarre si inserisce anche Miller.

4 giri al traguardo Petrucci-Dovizioso, è bagarre

Dovizioso rompe gli indugi e supera Petrucci, guadagnando la quarta posizione. Risponde subito il ternano che rimette le ruote davanti al compagno di squadra.

6 giri altraguardo Miller supera Mir

Risponde subito l'australiano che si libera di Mir e guadagna la sesta posizione alle spalle dei due compagni di marca.

6 giri al traguardo Rossi si fa vedere da Miller

Rossi in ottava posizione si fa vedere da Miller che lo precede. Davanti all'australiano Dovizioso e Petrucci.

9 giri al traguardo Rossi supera Morbidelli

Continua la risalita di Valentino Rossi che riesce a liberarsi di Morbidelli e si porta in ottava posizione. Reagisce anche Dovizioso che si riprende la quinta posizione su Mir. Al comando Marquez viaggia con quasi 6 secondi di vantaggio su Vinales.

9 giri al traguardo Mir supera anche Dovizioso!

Scatenato anche Joan Mir che supera Dovizioso e guadagna la quinta posizione. Grande ritmo del rookie della Suzuki.

12 giri al traguardo Caduta per Rins!

Colpo di scena a 12 giri dal traguardo: a dire addio alla corsa anche Alex Rins, scivolato alla 11 quando era in seconda posizione. Ne approfitta Vinales che guadagna la posizione. Terzo Crutchlow.

14 giri al traguardo Mir beffa Rossi, Valentino 10°

Continua los cambio di posizioni nella seconda metà del gruppo degli inseguitori con Joan Mir che si libera di Rossi e al giro successivo anche di Morbidelli.

15 giri al traguardo Petrucci scatenato, supera anche Miller

Ottimo lavoro per Danilo Petrucci che riesce a superare anche il compagno di marca JAck Miller e guadagna la quinta posizione. Il suo slancio è seguito anche da Dovizioso che archivia anche lui l'australiano e si porta in sesta posizione.

17 giri al traguardo Petrucci supera Dovizioso, Vinales nel mirino di Crutchlow

Gran sorpasso alla curva 12 di Danilo Petrucci nei confronti di Andrea Dovizioso. Il ternano guadagna la sesta posizione mentre in testa alla corsa Marquez ha ormai messo 3 secondi su Alex Rins. In terza posizione Vinales che perde il contatto dalla Suzuki del connazionale, con Crutchlow che lo ha ormai messo nel mirino.

21 giri al traguardo Errore di Bagnaia, lungo alla curva 1

Errore in staccata alla prima curva per Pecco Bagnaia, finito lungo nella ghiaia quando viaggiava in quattordicesima posizione. Il pilota torinese riesce a riprendere la via della pista ed ad accodarsi al gruppo. Alle sue spalle solo Oliveira.

23 giri al traguardo Marquez al comando, 9° Rossi

Marquez continua a macinare giri veloci e allunga a quasi 1 secondo e mezzo il suo vantaggio sugli inseguitori. In seconda posizione Rins seguito da Vinales. Quarto Crutchlow davanti a Miller, Dovizioso e Petrucci. Ottava posizione per Morbidelli tallonato da Valentino Rossi che transita in nona posizione davanti a Joan Mir.

27 giri al traguardo Marquez tenta la fuga, Rins supera Vinales

Marquez prova ad allungare mentre Alex Rins è negli scarichi di Vinales. Non perde tempo il pilota della Suzuki che tenta l'assalto sul pilota della Yamaha e riesce a guadagnare la seconda posizione. Altro giro veloce di Marquez che ha già messo quasi 6 decimi sugli inseguitori.

29 giri al traguardo. Subito caduta per Quartararo

Subito una caduta per Quartararo che perde l'anteriore alla curva 3 e si ritrova nella ghiaia. Nel frattempo Marquez fa segnare il giro veloce.

30 giri al traguardo Partiti! Marquez al comando, Vinales subito dietro

Problemi in partenza per Marquez che riesce comunque a riprendersi la prima posizione alla prima curva. Vinales si porta in seconda posizione davanti a Jack Miller. Quarto Alex Rins seguito da Crutchlow. Poi Quartararo, Petrucci, Morbidelli, Dovizioso e Mir. Rossi 12° al primo giro.

Warm up lap Tutto pronto per la partenza

Piloti che lasciano lo schieramento di partenza per il warm up lap. Scelta gomme aperta tra media e dura al posteriore, ma anche la soft è un’opzione in condizioni di asfalto che sfiorano la temperatura di 33 °C.

Scelta diversificata per i piloti in prima fila con il poleman Marquez che ha optato hard al posteriore e media all’anteriore. Media al posteriore per Quartararo, hard invece per Vinales e Crutchlow. Hard al posteriore anche per Petrucci.

Griglia di partenza Marquez in pole, due Yamaha in prima fila

Piloti pronti per la partenza sullo schieramento del Sachsenring per il GP di Germania dove, come avviene da ormai sette edizioni del GP di Germania della MotoGP, a scattare dalla pole sarà il campione in carica Marc Marquez, autore in qualifica del nuovo record della pista e determinato a non mancare l’appuntamento con il gradino più alto che diventerebbe il settimo in top class e il decimo in carriera sull’Anello di Sassonia, sempre dalla pole.

Due Yamaha in prima fila
Un dominio, quello del cinque volte campione della Honda, che sembra però non interessare troppo ai rivali, a partire dal rookie della Yamaha Fabio Quartararo che malgrado la lussazione alla spalla rimediata nelle libere di ieri mattina, è riuscito a assicurarsi per la quarta volta consecutiva la prima fila della griglia di partenza in questa sua stagione di esordio in top class. Accanto, dalla terza casella, partirà il compagno di marca Maverick Vinales con la M1 ufficiale.

Ad aprire la seconda fila è Alex Rins con la sua Suzuki, seguito dal primo dei piloti Ducati, Jack Miller con i colori del team Pramac, e Cal Crutchlow con la Honda della squadra di Lucio Cecchinello. Settima casella per il primo degli italiani, Franco Morbidelli, che con la sua Yamaha precede la KTM di Pol Espargaro e la Suzuki di Joan Mir.

Ci provano Rossi e Dovizioso
Quarta fila per Taakaki Nakagami, decimo in griglia, seguito Valentino Rossi e Danilo Petrucci, rispettivamente al via dall’undicesima e dodicesima casella su Yamaha e Ducati. Una fila dietro Andrea Dovizioso con l’altra GP19 che precede il collaudatore della Honda, Stefan Bradl, che nel suo GP di casa sostituisce l’infortunato Jorge Lorenzo. Quinta fila anche per l’Aprilia, con Alex Espargaro in quindicesima posizione, davanti al compagno di squadra Andrea Iannone, sedicesimo in griglia. Diciassettesima casella per Pecco Bagnaia, completano lo schieramento Hafitz Syahrin, Johan Zarco, Miguel Oliveira, Karel Abraham e Tito Rabat.

Griglia di partenza
1a fila
1 93 Marc MARQUEZ Repsol Honda Team
2 20 Fabio QUARTARARO Petronas Yamaha SRT
3 12 Maverick VIÑALES Monster Energy Yamaha
2a fila
4 42 Alex RINS Team SUZUKI ECSTAR
5 43 Jack MILLER Pramac Racing
6 35 Cal CRUTCHLOW LCR Honda CASTROL
3a fila
7 21 Franco MORBIDELLI Petronas Yamaha SRT
8 44 Pol ESPARGARO Red Bull KTM Factory Racing
9 36 Joan MIR Team SUZUKI ECSTAR
4a fila
10 30 Takaaki NAKAGAMI LCR Honda IDEMITSU
11 46 Valentino ROSSI Monster Energy Yamaha
12 9 Danilo PETRUCCI Ducati Team
5a fila
13 4 Andrea DOVIZIOSO Ducati Team
14 6 Stefan BRADL Repsol Honda Team
15 41 Aleix ESPARGARO Aprilia Racing Team
6a fila
16 29 Andrea IANNONE Aprilia Racing Team
17 63 Francesco BAGNAIA Pramac Racing
18 55 Hafizh SYAHRIN Red Bull KTM Tech 3
7a fila
19 5 Johann ZARCO Red Bull KTM Factory Racing
20 88 Miguel OLIVEIRA Red Bull KTM Tech 3
21 17 Karel ABRAHAM Reale Avintia Racing
8a fila
22 53 Tito RABAT Reale Avintia Racing