Le due Mercedes in livrea celebrativa – Getty images
in foto: Le due Mercedes in livrea celebrativa – Getty images

La gara di Hockenheim sarà un appuntamento importante non solo per Sebastian Vettel, reduce da un periodo negativo e voglioso di riscattarsi nel suo GP, ma anche per la Mercedes che arriva in Germania per continuare il proprio dominio su quello che è considerato il tracciato di casa per l'azienda della Stella: oltre a questo, però, il Gran Premio di Germania rappresenta anche il 200° in Formula 1 per la scuderia di Toto Wolff che festeggerà anche il traguardo dei 125 anni di motorsport.

Livrea vintage per Hamilton e Bottas

Un'occasione più unica che rara, quindi, che meritava di essere festeggiata in grande stile: proprio per questo la Mercedes ha deciso che correrà la gara in Germania con una livrea speciale che ripercorre la propria storia. Le vetture di Hamilton e Bottas, infatti, saranno colorate di bianco nella parte anteriore, vernice che nei primi tempi delle corse indicava la Germania visto che ogni nazione aveva un colore diverso ad identificarla, per andare verso l'argento nella parte posteriore; un omaggio alla storia della casa tedesca che, nel 1934, decise, per mano dell'allora responsabile del team Alfred Neubauer, decise di togliere parte della propria livrea per rientrare nel limite massimo di peso consentito in quella stagione, dando così vita alla leggenda delle "Frecce d'Argento".

Un modo originale per ripercorrere gli inizi della casa e per rendere omaggio alla storia ricca di successi della Mercedes, nata agli albori della Formula 1 e più viva che mai, dopo un periodo di assenza, oggi che le Frecce d'argento sono dominatrici assolute dell'era ibrida. Festeggiare con un successo rappresenterebbe il massimo per la casa tedesca in un weekend decisamente particolare, ma a cercare di impedirglielo ci saranno la Ferrari, soprattutto con Sebastian Vettel che vuole cancellare l'errore del 2018, e la Red Bull; gli ingredienti per un grande weekend ci sono tutti, sarà la pista, come sempre, a decretare le sorti di una sfida che si sta facendo più interessante che mai.