Corinna Schumacher – LaPresse
in foto: Corinna Schumacher – LaPresse

Il weekend del Bahrain non sarà importante solo per il mondiale di Formula 1, ma anche per chi, tra qualche anno, potrebbe esordire nella massima categoria del motorsport; in questi giorni, infatti, scatta anche il mondiale di Formula 2, categoria propedeutica alla Formula 1, nel quale tra gli altri ci sarà anche Mick Schumacher, il figlio del sette volte campione del mondo che, nei test dedicati ai rookie, salirà prima sulla Ferrari e poi sull'Alfa Romeo Racing.

Corinna Schumacher torna nel paddock

Tantissima l'attesa per il debutto del giovane tedesco, vincitore della Formula 3, che farà il suo esordio con il team Prema. Il figlio del campione che rese grande la Ferrari, però, non sarà da solo ma potrà contare sul sostegno della mamma, Corinna Schumacher, che ha deciso di seguire l'esordio del figlio prima in Formula 2 poi al volante della SF90. Un ritorno più che gradito quello della moglie del sette volte campione del mondo che non ha voluto perdersi la prima uscita nel mondo dei grandi di suo figlio tornando così nel paddock che aveva frequentato per molti anni al tempo in cui Michael Schumacher faceva incetta di vittorie con la scuderia di Maranello.

Sarà la prima volta per Mick Schumacher, pronto a ricalcare le orme del padre: dopo il debutto in Formula 2, infatti, per il tedesco si schiuderanno le porte della Ferrari, seppur solo per un test dedicato agli esordienti. Una grande emozione per il giovane tedesco che avrà così l'opportunità, dopo l'ingresso nell'Academy della Rossa, di testare la propria abilità al volante della SF90 prendendo così confidenza con la massima categoria del motorsport in attesa di dimostrare, attraverso il proprio talento, di meritare un volante da pilota titolare anche in Formula 1.