La conquista dell'Euro Formula 3, con il record di precocità strappato al padre, aveva fatto scoprire al mondo il talento di Mick Schumacher, ribadito poi nella Race of Champions con la finale conquistata in coppia con Sebastian Vettel e l'eliminazione del pilota della Ferrari nella gara individuale; il 2019 del giovane figlio d'arte è iniziato come meglio non poteva tanto che la scuderia di Maranello, convinta dalla forza del tedesco, ha deciso di spalancargli le porte della propria Academy facendone la punta di diamante.

Mick Schumacher vince a Spielberg – Foto Instagram
in foto: Mick Schumacher vince a Spielberg – Foto Instagram

Per i bookmakers l'approdo in F1 con la Rossa non è impossibile

Adesso, per Mick Schumacher, chiamato a un ruolo da protagonista anche in Formula 2, dove correrà nel 2019 con il team Prema, arriva la parte più difficile: confermarsi in un campionato così importante, considerato l'anticamera della Formula 1, non sarà semplice, ma c'è chi scommette sul suo talento tanto che i bookmakers hanno già iniziato a dare le quote per un suo possibile arrivo nella massima serie del motorsport, ovviamente con la Rossa, nel 2020. Se prima della Race of Champions – e del suo approdo nel programma giovani di Maranello – il suo esordio in Formula 1 era dato a 66,00, adesso la quota sul tabellone Sisal Matchpoint è data a 6; come a dire difficile, ma non certo impossibile.

A far sognare i tifosi della Ferrari – e tutti i tifosi della Formula 1 – di rivedere di nuovo uno Schumacher al volante della Rossa dopo i trionfi del padre Michael, capace di vincere 5 titoli mondiali consecutivi con la casa di Maranello, c'è anche la situazione contrattuale di Sebastian Vettel che vedrà scadere il proprio contratto nel 2020. Ad aggiungere quel pizzico di sale in più, inoltre, sono arrivate anche le parole del quattro volte campione del mondo che ha fatto dichiarato: "In futuro possa diventare una stella. Spero che possa rimanere con noi per molto tempo e un giorno potrà guidare con me, o forse potrò consegnargli il volante quando in futuro mi fermerò". Che Mick Schumacher sia al volante della Ferrari in Formula 1 già tra due anni non è un così scontato, ma neanche impossibile: i bookmakers ne sono convinti.