L'avventura di Mick Schumacher in Formula 1 è appena iniziata grazie al test con la Ferrari prima e l'Alfa Romeo Racing poi in Bahrain, ma il giovane figlio d'arte potrebbe presto replicare regalando agli appassionati della Formula 1 una nuova emozione: il tedesco, infatti, potrebbe essere nuovamente in pista nelle prove libere del GP di Germania che si correranno sullo storico tracciato di Hockeheim.

Mick Schumacher – Getty images
in foto: Mick Schumacher – Getty images

Il tedesco potrebbe girare con Haas o con Alfa Romeo Racing

Quella del Bahrain, quindi, potrebbe non essere l'unica opportunità per mettersi in luce data al giovane Schumacher che, dopo i primi chilometri percorsi con una vettura di Formula 1, sembra già aver convinto tutti. Difficile che il figlio del sette volte campione del mondo possa ancora salire su una Ferrari, impegnata nella lotta al mondiale contro Mercedes e sempre restia a far perdere una sessione di lavoro a uno dei piloti titolari, ma, come riportato dal Kolner Express, potrebbe sedersi alla guida di una delle vetture motorizzate dal Cavallino come Haas o Alfa Romeo Racing. Nel weekend in cui si correrà il GP di Germania, infatti, la Formula 2 non girerà dando così l'opportunità a Mick Schumacher di essere ancora in pista con una vettura di Formula 1 prendendo così maggiore confidenza in vista di un passaggio di categoria che appare sempre più imminente.

Mick Schumacher al volante dell’Alfa Romeo Racing – Getty images
in foto: Mick Schumacher al volante dell’Alfa Romeo Racing – Getty images

Una trovata di marketing importante – sponsorizzata anche dagli organizzatori del GP di Germania – visto che il tedesco potrebbe mettersi in mostra davanti al pubblico di casa richiamando così l'interesse di molti connazionali, ma non solo visto che salendo al volante di una vettura di Formula 1 Mick Schumacher avrebbe la possibilità di accumulare esperienza in ottica mondiale utile sia per cercare di conquistare la Formula 2 sia per essere pronto in caso di un'eventuale chiamata da parte di un team satellite della Ferrari in vista di un futuro a tinte rosse al fianco di Leclerc che appare più vicino di quello che sembra. La marcia di avvicinamento alla massima categoria del motorsport potrebbe quindi proseguire e, se dovesse essere confermato il test a Hockenheim, sarebbe un ulteriore conferma del fatto che Mick Schumacher e la Formula 1 si avvicinano sempre di più.