Stefan Everts in Congo per la 4 ore di Lubumbashi / Facebook
in foto: Stefan Everts in Congo per la 4 ore di Lubumbashi / Facebook

Sono ottime notizie quelle che arrivano dal reparto di terapia intensiva dell’ospedale di Lovanio, in Belgio: le condizioni di salute di Stefan Everts, ricoverato dallo scorso 6 dicembre per aver contratto la malaria, sono in netto miglioramento. Secondo quanto riportato dal sito web Het Belang van Limburg e condiviso sui social da Harry Everts, padre del dieci volte campione del mondo di Motocross, il pilota belga “non è più costretto a letto e può già camminare un po’”. Everts “ha iniziato il 24 dicembre la riabilitazione”.

Everts aveva contratto la malaria poco più di un mese fa in Congo, dove si era recato per partecipare a una gara di beneficenza, la 4 ore di Lubumbashi, persuaso dal collega Thierry Klutz che lo scorso anno aveva già preso parte all’evento. “Quando la moglie di Stefan, Kelly, mi ha informato che sta meglio, è stato un enorme sollievo” ha ammesso Klutz. Durante la breve permanenza, Everts era stato punto dalle zanzare che trasmettono la malattia e, al suo rientro in Belgio, in seguito al manifestarsi dei sintomi, era stato ricoverato d’urgenza all’ospedale di Hasselt e poi trasferito all’ospedale universitario di Lovanio dove era stato posto in coma indotto per debellare l’infezione.

Sempre secondo quanto riferito dalla stampa locale, Everts è stato sottoposto a numerosi controlli nel corso dell’ultima settimana e questi hanno mostrato che “né il suo cervello né i suoi organi hanno subito danni permanenti dalla malaria”. La leggenda del Motocross è consapevole, hanno riportato i medici che lo hanno in cura, di aver rischiato di morire: “Il fatto che io sia ancora qui è il miglior regalo di Natale che potessi mai ricevere” sono state le sue parole. Stefan e la sua famiglia hanno voluto ringraziare tutti per l’enorme sostegno ricevuto nelle ultime settimane e augurare a tutti buone feste e felice anno nuovo. Per quanto riguarda invece i tempi di riabilitazione, la famiglia – che ora vuole concentrarsi completamente sul suo recupero – ha fatto sapere che nuovi aggiornamenti arriveranno tramite comunicato stampa.