Prima giornata di libere assolutamente positiva per la Ducati e Andrea Dovizioso che, dopo aver trovato il riferimento del primo turno di libere, ha chiuso con il terzo tempo il venerdì di Aragon. Davanti a lui, in classifica dei tempi, a svettare è stato Marc Marquez riuscito a strappare il miglior passaggio di giornata e il teammate Jorge Lorenzo che con la sua Ducati lo precede di poco più di 3 decimi.

"Marquez farà di tutto per vincere questa gara”"

Dovizioso ha mostrato di avere un ottimo passo mentre nel time attack, nonostante la gomma morbida, ha spiegato di non essere riuscito nel giro perfetto. “Non male, come passo al momento sia io e Jorge siamo abbastanza in linea con Marquez, ma come sempre i dettagli faranno una grande differenza. Secondo me c’è un po’ di lavoro da fare su gestione, consumo e per essere veloci quando la gomma cala. Non ho fatto un grande giro con la morbida, non ho raccordato bene tutte le curve e di fatto ho migliorato davvero poco” ha detto DesmoDovi ai microfoni di Sky Sport. “Dobbiamo provare ad essere veloci consumando poco, che è molto complicato. Bisogna capire come fare e che direzione prendere. Tanto c’è di guida del pilota, quindi la Ducati mi deve aiutare a capire e cercare di stare davanti domani”.

Andrea Dovizioso, 32 anni / Getty Images
in foto: Andrea Dovizioso, 32 anni / Getty Images

Reduce dalla vittoria nel Gp di casa a Misano con cui è balzato in seconda posizione nel mondiale, Dovizioso non perde di vista il rivale spagnolo che in classifica lo precede di 67 punti iridati quando ne restano 150 da assegnare. “Secondo me Marquez, a differenza delle altre gare, farà quasi di tutto per vincere questa gara. Non che non ci abbia provato ma, in certe situazioni, ha fatto dei miracoli per stare con noi, prendendosi dei rischi. Però alla fine, tra virgolette, si è accontentato della seconda o terza posizione. Qui ha più chance e se le vuole giocare tutte”.