Al termine della prima giornata di libere del Gp delle Americhe sul rigo più alto della tabella dei tempi c’è il nome che non ti aspetti, quello del pilota Yamaha Maverick Vinales. Dopo il secondo tempo trovato nelle libere 1, il Top Gun catalano è riuscito a mettere dietro il campione in carica Marc Marquez, grande favorito del weekend che si è però dovuto accontentare del secondo tempo appena 44 millesimi dal riferimento, stretto nella morsa delle due Yamaha, con Valentino Rossi terzo a 1 decimo di ritardo dallo spagnolo.

Spunta la pinna Honda

Quanto a Marquez, i 45 minuti delle libere 2 sono serviti anche per provare la nuova appendice al forcellone omologata dalla Honda, una soluzione simile a quella che era stata contestata alla Ducati ma che diversamente da quella montata dalle GP19 dovrebbe garantire una maggiore rigidità al forcellone. Una soluzione che però non sembra aver completamente convinto lo spagnolo visto che, dopo averla utilizzata in uno stint, Marquez ha preferito trovare il suo miglior passaggio senza il particolare.

Dovi e Petrucci fuori dai dieci

Tornando alla classifica di giornata, nelle parti alte troviamo Jack Miller, riuscito a assicurarsi il quarto tempo dopo un buon giro nella scia di Marc Marquez con cui ha scavalcato anche la Honda di Cal Crutchlow, quinto alla bandiera a scacchi e particolarmente veloce in questa prima giornata. Due decimi più indietro troviamo Alex Rins, sesto davanti a Pol Espargaro, Franco Morbidelli e Fabio Quartararo. Si assicura un posto in una top ten che, viste le previsioni meteo di domani, potrebbe essere determinante per l’accesso diretto in Q2 anche Pecco Bagnaia che con la seconda Ducati del team Pramac ha costretto fuori dai dieci la Rossa ufficiale di Andrea Dovizioso, undicesimo. Fuori dalle prime dieci posizioni anche Danilo Petrucci, tredicesimo a fine turno. Resta lontano Jorge Lorenzo, 16°. Solo 18° Andrea Iannone.

Classifica dei tempi MotoGP

Prove libere 2, GP delle Americhe, Austin – 12704/2019
1 12 Maverick VIÑALES SPA Monster Energy Yamaha MotoGP Yamaha 335.5 2'03.857
2 93 Marc MARQUEZ SPA Repsol Honda Team Honda 342.0 2'03.901 0.044 / 0.044
3 46 Valentino ROSSI ITA Monster Energy Yamaha MotoGP Yamaha 339.7 2'04.003 0.146 / 0.102
4 43 Jack MILLER AUS Pramac Racing Ducati 343.1 2'04.005 0.148 / 0.002
5 35 Cal CRUTCHLOW GBR LCR Honda CASTROL Honda 345.3 2'04.118 0.261 / 0.113
6 42 Alex RINS SPA Team SUZUKI ECSTAR Suzuki 341.4 2'04.353 0.496 / 0.235
7 44 Pol ESPARGARO SPA Red Bull KTM Factory Racing KTM 344.1 2'04.364 0.507 / 0.011
8 21 Franco MORBIDELLI ITA Petronas Yamaha SRT Yamaha 334.3 2'04.548 0.691 / 0.184
9 20 Fabio QUARTARARO FRA Petronas Yamaha SRT Yamaha 337.9 2'04.589 0.732 / 0.041
10 63 Francesco BAGNAIA ITA Pramac Racing Ducati 337.1 2'04.630 0.773 / 0.041
11 4 Andrea DOVIZIOSO ITA Mission Winnow Ducati Ducati 341.2 2'04.714 0.857 / 0.084
12 36 Joan MIR SPA Team SUZUKI ECSTAR Suzuki 338.8 2'04.851 0.994 / 0.137
13 9 Danilo PETRUCCI ITA Mission Winnow Ducati Ducati 339.9 2'04.906 1.049 / 0.055
14 41 Aleix ESPARGARO SPA Aprilia Racing Team Gresini Aprilia 343.1 2'04.953 1.096 / 0.047
15 30 Takaaki NAKAGAMI JPN LCR Honda IDEMITSU Honda 338.7 2'05.020 1.163 / 0.067
16 99 Jorge LORENZO SPA Repsol Honda Team Honda 341.3 2'05.169 1.312 / 0.149
17 5 Johann ZARCO FRA Red Bull KTM Factory Racing KTM 338.1 2'05.491 1.634 / 0.322
18 29 Andrea IANNONE ITA Aprilia Racing Team Gresini Aprilia 338.8 2'05.955 2.098 / 0.464
19 17 Karel ABRAHAM CZE Reale Avintia Racing Ducati 336.6 2'06.162 2.305 / 0.207
20 53 Tito RABAT SPA Reale Avintia Racing Ducati 342.2 2'06.204 2.347 / 0.042
21 88 Miguel OLIVEIRA POR Red Bull KTM Tech 3 KTM 336.6 2'06.276 2.419 / 0.072
22 55 Hafizh SYAHRIN MAL Red Bull KTM Tech 3 KTM 334.2 2'06.850 2.993 / 0.574