La caduta di Andrea Iannone al Gp di Gran Bretagna / Getty
in foto: La caduta di Andrea Iannone al Gp di Gran Bretagna / Getty

Ancora uno zero nel ruolino di marcia di Andrea Iannone a Silverstone, il quinto stagionale per il pilota della Ducati che in Gran Bretagna ha dovuto fare i conti con un problema al braccio che ha finito per compromettere la sua gara. Scattato dall’ottava casella, Iannone ha viaggiato con il gruppo degli inseguitori, lottando per il podio fino a cinque giri dal traguardo, quando ha bruscamente perso l’anteriore per finire lungo la via di fuga.

Sapevo che con il braccio non ce la facevo più, la moto portava me e in quel momento ho pensato, o mi fermo o faccio un giro lento – ha spiegato Iannone ai microfoni di Sky Sport – L’alternativa era provarci e stringere i denti, cercando di tenere la situazione sotto controllo.

Quando ho fatto il cambio di direzione sono arrivato in ritardo perché la forza non ce l’avevo più e facevo tutto con il braccio sinistro, e sono finito su una buca e si è chiuso il davanti e sono caduto.