Jorge Lorenzo al box Honda / Getty
in foto: Jorge Lorenzo al box Honda / Getty

Due mesi dopo la doppia frattura vertebrale rimediata nell’incidente di Assen che lo ha tenuto lontano dalle piste nelle ultime quattro gare, due in più di quelle inizialmente previste per non mettere a rischio il perfetto recupero, Jorge Lorenzo tornerà in azione nel round della prossima settimana a Silverstone, il GP di Gran Bretagna, dove sarà senza dubbio tra i protagonisti più attesi del weekend.

La Honda “aspetta” Lorenzo a Silverstone

Nonostante l’assenza a causa dell’infortunio, lo spagnolo ha agitato le voci di mercato durante l’ultimo Gran Premio d’Austria per via di un suo possibile ritorno in Ducati passando dal team Pramac, al posto di Jack Miller, ancora in attesa di firmare il rinnovo. L’operazione si è sgonfiata soltanto domenica, con l’australiano che ha rifiutato l’offerta da parte della KTM, trovando un accordo per rimanere un altro anno sulla Ducati, e l’attenzione tornata inevitabilmente su Lorenzo che, con un contratto con la Honda valido fino al 2020, a Silverstone si troverà ad affrontare gli umori di una squadra che non avrà gradito come, durante la convalescenza, abbia cercato un futuro altrove.  “Lo aspettiamo a Silverstone, speriamo che stia bene dal punto di vista fisico dopo l’infortunio – le parole del team manager della Honda, Alberto Puig, in un’intervista a Motogp.com, consapevole che Lorenzo  – non sarà al 100%. Dopo un infortunio lungo come quello che ha avuto, senza guidare la moto per due mesi, è difficile trovare subito la velocità. Vogliamo che torni con motivazione a guidare di nuovo, a far parte del squadra, a darci feedback e ad andare avanti”.

A Silverstone, Lorenzo potrà chiarire una volta e per tutte la vicenda Ducati. Lo spagnolo sarà parte integrante del consueto incontro con i giornalisti nella conferenza stampa ufficiale del giovedì che precede il Gran Premio, durante la quale potrà dare tutte le spiegazioni su quanto è stato detto lo scorso fine settimana. Insieme al pilota della Honda, saranno presenti il suo compagno di squadra Marc Marquez, il fresco vincitore del Gran Premio d’Austria Andrea Dovizioso, Valentino Rossi, Fabio Quartararo, Cal Crutchlow e Jack Miller.