Tim rivede il posizionamento del proprio marchio nel mondo dello sport e dopo tredici anni ininterrotti di sponsorizzazione alla Ducati in MotoGP ha deciso di rinunciare alla partnership per la stagione 2018. Il gruppo telefonico che con il proprio marchio campeggiava sulle Rosse dal 2004 – quando a guidare la Desmosedici era Loris Capirossi e la sponsorizzazione era incentrata su Alice, il brand internet di Tim – ha deciso di non rinnovare lo storico accordo con Ducati, motivo per cui il marchio Tim non sarà presente sulle GP18 di Andrea Dovizioso e Jorge Lorenzo.

Lo sponsor Tim non rinnova con Ducati.

La ragione del mancato rinnovo, deciso del management di Tim e del nuovo ceo del gruppo, Amos Genish, è conseguenza della strategia di riposizionamento del marchio intrapresa da Tim e che, riporta il Corriere della Sera, potrebbe riguardare anche la Lega di Serie A, a cui Tim garantisce circa 30 milioni di euro l’anno. Cifra che, secondo indiscrezioni, potrebbe essere ridotta o cancellata. Il marchio del gruppo telefonico non sarà quindi presente sulle nuove moto che verranno svelate lunedì 15 gennaio, in occasione dell’evento ufficiale a Borgo Panigale dove verranno presentati i programmi sportivi e i colori della nuova stagione. Con alle spalle un’annata super come quella del 2017, scandita dalle sei vittorie di Dovi e altri cinque podi, due del forlivese e tre di Lorenzo, per i due piloti si alzeranno inevitabilmente obiettivi e aspettative, a partire dal primo proposito di Lorenzo che, dopo un anno di adattamento a una moto ben diversa da Yamaha guidata in precedenza, proverà a vincere la sua prima gara con la Ducati, fino alla lotta per il titolo iridato contro le rivali Yamaha e Honda, sperando che la crescita arrivata nella passata stagione faccia da volano per il 2018.