Jorge Lorenzo / Repsol Honda
in foto: Jorge Lorenzo / Repsol Honda

Ancora un weekend difficile per Jorge Lorenzo che lascia Austin dopo i problemi che lo hanno costretto a fermarsi prima nelle Q2 e poi in gara. Ma mentre il maiorchino ha potuto solo parcheggiare la sua Honda, Cal Crutchlow prima e Marc Marquez poi, sono stati costretti al ritiro entrambi per una caduta.

“Tutti questi problemi non sono una coincidenza”

Una coincidenza? Sembra dire di no il campione in carica Marquez. “Non è stata una coincidenza. Stiamo cercando l’origine del problema che sembra essere elettronico”. Una versione confermata anche da Lorenzo. “Durante la gara ho avuto solo problemi tecnici. Ci sono stati malfunzionamenti sulla moto prima che mi fermassi. Non sono stati gli stessi problemi che ho avuto sabato nelle Q2” quando a fermarlo era stata invece la catena.

Un fine settimana decisamente negativo per il maiorchino che non sta vivendo un bel periodo. “È stato un weekend molto difficile. Ho fatto una brutta partenza. Poi, in gara, ho avuto un buon feeling, ma è ancora poco. Aspettiamo il GP di Spagna a Jerez. È un circuito che mi piace e dove spero di essere più competitivo”. Toccherà ora ad HRC capire se i diversi problemi tecnici dipendono da una stessa causa o meno. “Stiamo indagando ma abbiamo bisogno di più tempo per capire il problema – ha confermato il team principal Alberto Puig – Dobbiamo ancora chiarire cosa è successo”.