Marc Marquez ha iniziato così come aveva finito: vittoria in Germania prima della pausa estiva, stesso risultato al ritorno nella gara di Brno. La marcia dello spagnolo sembra inarrestabile tanto che anche in Repubblica Ceca ha dominato la qualifica prima e la gara pi portando il vantaggio su Andrea Dovizioso, primo degli inseguitori, a 63 punti; un margine che permette al pilota della Honda di gestire il mondiale a proprio piacimento.

Lo spagnolo fiducioso in vista della gara austriaca

La prossima tappa, per la MotoGP, sarà quella che si disputerà in Austria; l'ennesima occasione, per Marquez, di incrementare il vantaggio in classifica e forse l'ultima chiamata per i suoi rivali, costretti a vincere per non consegnare in netto anticipo l'ennesimo mondiale nelle sue mani. Il campione del mondo in carica non ha mai vinto tra le montagne austriache, ma ha ottenuti due secondi posti nelle ultime due edizioni: un risultato da migliorare per mettere fine alle speranze degli inseguitori.

Dopo l'estate è stato sicuramente un ritorno intenso. Naturalmente siamo molto contenti del risultato ottenuto a Brno, ma ora dobbiamo concentrarci di nuovo e prepararci per l'Austria – ha dichiarato al sito ufficiale del team -. Il Red Bull Ring è un circuito davvero unico che richiede molto sia per quanto riguarda i freni sia per la potenza della moto stessa. In passato abbiamo fatto alcune gare molto eccitanti, quindi quest'anno penso che sarà di nuovo molto interessante.

Bradl: "Entusiasta di guidare ancora la Honda"

A dividere il box con lo spagnolo non ci sarà Jorge Lorenzo, assente anche in Austria e pronto a tornare in sella nel weekend di Silverstone, ma Stefan Bradl che avrà ancora l'occasione di mettersi in mostra con la Honda ufficiale. Un'occasione da sfruttare al massimo per il tedesco prima di lasciare la moto e tornare al vecchio ruolo di collaudatore: "Sono entusiasta di guidare di nuovo dopo aver ritrovato il mio feeling con la Honda RC213V a Brno e penso che potremo fare bene in Austria. È un circuito sul quale ho corso solo una volta, ma sono fiducioso di poter imparare molto rapidamente ciò di cui ho bisogno. Ancora una volta, devo ringraziare HRC e il team per avermi offerto questa opportunità e sono sicuro che potremo avere un altro weekend molto produttivo insieme" sono state le sue parole.