Marc Marquez all’Eicma di Milano / HRC
in foto: Marc Marquez all’Eicma di Milano / HRC

I test in Malesia hanno dimostrato come Marc Marquez sia ancora lontano dalla sua forma migliore: il campione del mondo in carica, infatti, non è riuscito a spingere come voleva e anzi si è dovuto fermare per un dolore alla spalla operata. "Non posso guidare esattamente come vorrei, normalmente sono un pilota che frena molto tardi e forte ma adesso devo frenare prima e in modo più dolce" aveva fatto sapere il pilota della Honda che prosegue il suo piano di recupero per essere al massimo della forma già nella prima gara del mondiale, prevista per il 10 marzo in Qatar.

Una giornata sui go kart per il campione del mondo

Una corsa contro il tempo quella di Marquez che sta cercando di rimettersi in sesto per arrivare all'esordio mondiale già in grado di lottare per la vittoria: tanta palestra e fisioterapia per lo spagnolo, ma anche un allenamento particolare. Il campione del mondo in carica, infatti, ha indossato casco e guanti, ma non per mettersi alla guida di una moto, ma di un go kart proprio per allenare la spalla operata lo scorso 4 dicembre. E' stato lo stesso pilota spagnolo, attraverso i propri social network, a renderlo noto accompagnando il video con la frase "la riabilitazione continua, nuovi esercizi per la spalla" evidenziando così come il suo pensiero fisso sia quello di rimettersi in forma per l'avvio del mondiale.

Difficile che il campione del mondo riesca ad essere al 100% già alla prima gara del mondiale, così come nei prossimi test in Qatar che si correranno dal 23 al 25 febbraio; Marquez stringerà i denti montando in sella e testando le condizioni della spalla operata sperando di riuscire lo stesso ad essere competitivo. Il grande obiettivo dello spagnolo, che dovrà fare i conti anche con Jorge Lorenzo, suo compagno di squadra nel 2019, è quello di riconfermarsi campione; lo spagnolo, nonostante una spalla ancora non al meglio, non ha nessuna intenzione di scendere dal trono