Terzo turno di libere al Red Bull Ring e pista per metà bagnata e metà asciutta ad accogliere i piloti, ripartiti dal riferimento siglato ieri da Andrea Dovizioso che su pista asciutta ha fermato il cronometro in 1’23.830. Tempo che, nonostante negli ultimi minuti del turno qualche pilota abbia provato a montare gomme slick, resta inaccessibile per le diverse condizioni del tracciato e le gocce di pioggia tornate a bagnare l’asfalto nelle battute finali.

Prove di partenza per Rossi a fine turno / MotoGP.com
in foto: Prove di partenza per Rossi a fine turno / MotoGP.com

Marquez sempre al top sul bagnato. Rossi in Q1

A trovare il miglior riferimento della sessione è Marc Marquez (1’26.496), rimasto a lungo al box prima di lasciare la pit-lane con gomme da asciutto, probabilmente per cercare il limite in quelle che potrebbero essere le condizioni che si presenteranno nelle qualifiche di oggi. Solo otto giri per il campione in carica, ad ogni modo sufficienti per mettere la sua Honda sul rigo più alto della tabella dei tempi. Alle sue spalle, staccato di oltre 1 secondo e mezzo, troviamo Bradley Smith, seguito da Scott Redding, Cal Crutchlow e Thomas Luthi. Sesto tempo per Jack Miller che precede Andrea Dovizioso, Alex RIns, Hafiz Syahrin e Maverick Vinales. Fuori dalle prime dieci posizioni Jorge Lorenzo, quattordicesimo a fine turno, seguito da Valentino Rossi che non è andato oltre il quindicesimo tempo.

Come detto, le condizioni non hanno permesso ai piloti di migliorare il proprio personale, lasciando inalterata la combinata dei tempi che determina l’accesso diretto alle Q2. Ad affrontare direttamente le Q2 saranno Dovizioso, Lorenzo, Petrucci, Marquez, Iannone, Pedrosa, Crutchlow, Rabat, Zarco e Vinales. Dovrà invece affrontare il taglio delle Q1 Valentino Rossi, undicesimo in combinata, come anche Aleix Espargaro, Alvaro Bautista e Alex Rins, e gli altri piloti pronti a giocarsi la possibilità di accedere alla Q2.

Classifica dei tempi MotoGP

Libere 3, Gp d'Austria – Red Bull Ring 11/08/2018
1 93 Marc MARQUEZ SPA Repsol Honda Team Honda 305.1 1'26.496
2 38 Bradley SMITH GBR Red Bull KTM Factory Racing KTM 299.0 1'28.280 1.784 / 1.784
3 45 Scott REDDING GBR Aprilia Racing Team Gresini Aprilia 295.2 1'28.478 1.982 / 0.198
4 35 Cal CRUTCHLOW GBR LCR Honda CASTROL Honda 302.0 1'28.653 2.157 / 0.175
5 12 Thomas LUTHI SWI EG 0,0 Marc VDS Honda 298.2 1'28.744 2.248 / 0.091
6 43 Jack MILLER AUS Alma Pramac Racing Ducati 307.6 1'28.967 2.471 / 0.223
7 4 Andrea DOVIZIOSO ITA Ducati Team Ducati 307.1 1'29.008 2.512 / 0.041
8 42 Alex RINS SPA Team SUZUKI ECSTAR Suzuki 302.6 1'29.014 2.518 / 0.006
9 55 Hafizh SYAHRIN MAL Monster Yamaha Tech 3 Yamaha 301.5 1'29.206 2.710 / 0.192
10 25 Maverick VIÑALES SPA Movistar Yamaha MotoGP Yamaha 299.5 1'29.208 2.712 / 0.002
11 10 Xavier SIMEON BEL Reale Avintia Racing Ducati 301.0 1'29.762 3.266 / 0.554
12 17 Karel ABRAHAM CZE Angel Nieto Team Ducati 301.0 1'30.255 3.759 / 0.493
13 5 Johann ZARCO FRA Monster Yamaha Tech 3 Yamaha 297.5 1'30.390 3.894 / 0.135
14 99 Jorge LORENZO SPA Ducati Team Ducati 300.6 1'30.687 4.191 / 0.297
15 46 Valentino ROSSI ITA Movistar Yamaha MotoGP Yamaha 294.5 1'31.375 4.879 / 0.688
16 19 Alvaro BAUTISTA SPA Angel Nieto Team Ducati 298.5 1'31.644 5.148 / 0.269
17 26 Dani PEDROSA SPA Repsol Honda Team Honda 289.0 1'32.239 5.743 / 0.595
18 30 Takaaki NAKAGAMI JPN LCR Honda IDEMITSU Honda 295.9 1'32.363 5.867 / 0.124
19 21 Franco MORBIDELLI ITA EG 0,0 Marc VDS Honda 288.8 1'32.451 5.955 / 0.088
9 Danilo PETRUCCI ITA Alma Pramac Racing Ducati 297.1 1'34.465 7.969 / 2.014
29 Andrea IANNONE ITA Team SUZUKI ECSTAR Suzuki 263.5 1'35.186 8.690 / 0.721
41 Aleix ESPARGARO SPA Aprilia Racing Team Gresini Aprilia 263.6 1'38.257 11.761 / 3.071
53 Tito RABAT SPA Reale Avintia Racing Ducati