Danilo Petrucci / Ducati
in foto: Danilo Petrucci / Ducati

La Ducati brucia i tempi e alla vigilia del weekend di gara al Sachsenring, prima della consueta conferenza stampa di apertura, ha annunciato il rinnovo del contratto di Danilo Petrucci.

Petrucci-Ducati: è ufficiale

L’ufficialità è arrivata negli ultimi minuti attraverso un comunicato in cui la casa di Borgo Panigale ha confermato l’ingaggio del pilota ternano anche per il 2020. L'accordo arriva al termine di una trattativa che si è risolta dopo i colloqui di ieri tra i vertici di Borgo Panigale e il manager del pilota, Alberto Vergani, che è riuscito a strappare un congruo rialzo rispetto ai 500mila euro, bonus esclusi, percepiti da Petrucci in questa stagione. L'ingaggio dovrebbe infatti essere compreso tra i 750mila euro richiesti dal pilota e i 600mila offerti dalla Ducati.

Petrucci, 28 anni, ha fatto il suo debutto quest'anno nel team ufficiale dopo quattro stagioni sulla Ducati del team Pramac Racing ed ha dimostrato fin dall’inizio grande affiatamento con la squadra ed una progressiva crescita di rendimento che lo ha portato a raccogliere tre podi – inclusa una splendida vittoria al Mugello davanti al pubblico di casa – negli otto round fin qui disputati. Il pilota umbro attualmente occupa la terza posizione nella classifica iridata a otto punti dal compagno di squadra.

Petrucci: "Ora sono più sereno"

Sono molto felice di continuare insieme a Ducati per un’altra stagione – ha dichiarato Petrucci – Era il mio obiettivo fin dall’inizio di questa nuova avventura, dal momento che abbiamo trovato da subito un grande affiatamento con tutta la squadra. In questa prima metà di campionato siamo riusciti a migliorare progressivamente il nostro rendimento, conquistando due podi ed una splendida vittoria. Arrivare al rinnovo prima della pausa estiva mi dà ancora più serenità e fiducia per il futuro. Ora voglio semplicemente restare concentrato e continuare il mio percorso di crescita agonistica per fare sempre meglio in pista: siamo terzi in classifica, e l’obiettivo è essere tra i primi tre anche a fine stagione”.

Soddisfazione anche nelle parole di Luigi Dall’Igna, Direttore Generale di Ducati Corse: “Siamo molto felici di avere trovato un accordo con Petrucci per continuare a lavorare insieme anche nella prossima stagione. Danilo ha messo in mostra la sua professionalità ed il suo talento fin dalle prime uscite con la Desmosedici GP ufficiale e penso che le sue qualità oggi siano sotto gli occhi di tutti, come dimostrano i risultati di prestigio già ottenuti quest’anno e culminati con la prima, emozionante, vittoria conquistata al Mugello. Con Danilo nei box a fianco di Andrea, il nostro obiettivo resta naturalmente il titolo mondiale, sia Piloti che Costruttori”.