Piccoli segnali di disgelo tra Valentino Rossi e Marc Marquez. Dopo i fattacci del 2015 e gli ultimi capitoli scritti nella passata stagione, tra il litigio proprio qui in Argentina (quando Marquez era andato a scusarsi al box Yamaha per il contatto che aveva mandato a terra il pesarese) e la successiva stretta di mano negata da Rossi a Misano, sembra che il momento giusto sia finalmente arrivato.

In Argentina arriva la stretta di mano

Al termine della gara al Termas de Rio Hondo, dopo la magistrale vittoria del campione spagnolo e la fantastica battaglia tra Rossi e Dovizioso che ha visto il Dottore avere la meglio all’ultimo giro, qualcosa sembra essere cambiato nella loro spietata rivalità. Dopo le interviste al parco chiuso, prima della premiazione, Rossi e Marquez si sono incontrati nel retrobox e, sotto lo sguardo attento di Carmelo Ezpeleta che si trovava lì con loro, si sono stretti la mano, complimentandosi per il risultato ottenuto in Argentina.

Un cenno di intesa ripreso anche dal canale ufficiale della MotoGP che attraverso i social ha pubblicato il video del momento sfuggito alla regia internazionale. Pochi attimi, che non sono stati gli unici a far intendere che qualcosa nel rapporto tra i due sia cambiato, visto che una volta sul podio, nel momento in cui sono stati consegnati i premi, Marquez ha riservato grandi applausi per il secondo posto di Valentino. Applausi ricambiati da Rossi quando è toccato a Marquez ricevere la coppa del 1° classificato anche se, in verità, il pubblico argentino, che ha particolarmente a cuore il pesarese, non ha esitato riservare fischi al campione spagnolo. Ad ogni modo un grande gesto di sportività da parte di Valentino che in più di un’occasione ha ribadito di non avere alcun problema nei confronti del rivale anche se quanto accaduto in passato è davvero difficile da dimenticare.