in foto: Johann Zarco, 27 anni / Getty Images

I numeri parlano da soli: tre podi, due pole, quattro giri veloci in gara, il titolo di rookie of the year e di miglior pilota satellite del 2017. Johann Zarco ha lasciato il segno nel suo anno di esordio in MotoGP e i suoi risultati sono ancora più impressionanti quando si guarda alla classifica dei piloti con più giri al comando.

Zarco davanti agli ufficiali Yamaha e Ducati.

Nonostante sia mancata la vittoria, Zarco è dietro solo a Marc Marquez per giri al comando: il francese del teamTech3 ha completato in testa 64 dei 447 giri del campionato 2017, guidando al comando quasi il 15% delle 18 gare in calendario. Del resto, basta ripensare al round inaugurale della stagione, il Gp del Qatar a Losail, dove il transalpino ha sorpreso tutti portandosi subito in testa e restandoci per 6 giri, record assoluto per un pilota al debutto in top class, visto che prima di lui nessun esordiente era mai stato al comando per almeno un giro. Marc Marquez, ad esempio, nel 2013 ci era riuscito solo in occasione della seconda gara stagionale, ad Austin, mentre Jorge Lorenzo nel 2008 ce l’aveva fatta solo alla terza in Portogallo.

Marquez ‘re' anche dei giri al comando.

Solo Marc Marquez, con 96 giri al comando, ha fatto meglio di Zarco. Il campione della Honda nel 2017 ha conquistato il suo sesto titolo in carriera, il quarto in cinque anni di MotoGP, con sei vittorie e altrettanti podi che gli hanno permesso di avere la meglio sul rivale Andrea Dovizioso, complice anche la caduta del forlivese a pochi giri dal traguardo dell’ultimo e decisivo GP di Valencia che ha consegnato il mondiale al Cabroncito. Il fenomeno di Cervera ha guidato il gruppo per il 21% del campionato, aggiungendo il primato di giri al comando al record personale di cadute. Alle sue spalle, in terza posizione, c’è Maverick Vinales che con 60 giri in testa fa meglio delle due Ducati ufficiali.

Ex aequo Dovi-Lorenzo, 7° Rossi.

Fa rumore il pareggio in casa Ducati, con Andrea Dovizioso e Jorge Lorenzo entrambi a quota 48 giri al comando, nonostante il difficile confronto in termini di risultati. Nel 2017 il forlivese ha vinto sei gare e conquistato due podi, tenendo aperta la corsa al titolo fino alla gara finale, mentre il maiorchino, tra gli alti e bassi della sua primo anno in sella alla Rossa, ha portato a casa tre podi in un finale di stagione in crescendo. Separati da 1 solo giro il veterano Honda Dani Pedrosa e il ‘Dottore’ Valentino Rossi, rispettivamente con 45 e 44 giri in testa, che staccano sensibilmente Danilo Petrucci (5 giri al comando) e Jack Miller (4 giri al comando). Fanalino di coda Cal Crutchlow, vincitore di due GP nel 2016 ma a quota zero giri in testa nel 2017.

Classifica piloti MotoGP per numero di giri in testa (top ten)
1. Marc Marquez – 96 giri al comando (21,48%)
2. Johann Zarco – 64 giri al comando (14,32%)
3. Maverick Vinales – 60 giri al comando (13,42%)
4. Andrea Dovizioso – 48 giri al comando (10,74%)
4. Jorge Lorenzo – 48 giri al comando (10,74%)
6. Dani Pedrosa – 45 giri al comando (10,07%)
7. Valentino Rossi – 44 giri al comando (9,84%)
8. Danilo Petrucci – 33 giri al comando (7,38%)
9. Jonas Folger – 5 giri al comando (1,12%)
10 Jack Miller – 4 giri al comando (0,89%)