Alex Rins pronto a scendere in pista ad Aragon / Twitter
in foto: Alex Rins pronto a scendere in pista ad Aragon / Twitter

Lasciati alle spalle i fatti di Silverstone che hanno portato alla cancellazione della gara di domenica scorsa a causa del maltempo e i problemi dell’asfalto, i team Movistar Yamaha MotoGP, Alma Pramac Racing, il Ducati team, il team Suzuki Ecstar e Red Bull KTM Factory Racing hanno raggiunto il MotorLand di Aragon per due intense giornate di test privati. I giorni programmati sono quelli di mercoledì 29 e giovedì 30 agosto e l’obiettivo è quello di preparare il prossimo GP di Aragon, in calendario dal 21 al 23 settembre ma anche quello di provare alcune novità messe a disposizione dalle Case in vista del Gp di San Marino e della Riviera di Rimini che si terrà dal 7 al 9 settembre al “Marco Simoncelli” World Circuit di Misano Adriatico.

Test privati ad Aragon

Test importanti per tutti i piloti, in particolare per i portacolori del team ufficiale Yamaha, Valentino Rossi e Maverick Vinales – oggi in pista con i piloti Pramac Danilo Petrucci e Jack Miller – che porteranno avanti il lavoro di sviluppo fatto nei recenti test privati a Misano. Domani toccherà ai piloti Ducati Jorge Lorenzo e Andrea Dovizioso che avranno a disposizione anche le recenti novità aerodinamiche sviluppate da Borgo Panigale. Nessuna limitazione per i team KTM e Suzuki che, in virtù delle concessioni, sfrutteranno entrambe le giornate di test e potranno proseguire il lavoro di evoluzione, rispettivamente sulle RC16 e la GSX-RR. Questi due giorni di test rappresentano l’ultimo test privato della stagione 2018. Per i piloti il prossimo turno di test è fissato nei giorni successivi al Gp di Valencia (due giorni di test ufficiali il 20-21 novembre) seguito dal nuovo turno di test privati a Jerez (28-29 novembre).