in foto: Valentino Rossi – Getty Images

Ancora poche ore e i piloti della MotoGp torneranno in pista per il primo turno di libere del Gp del Giappone, primo della serie di tre Gp di fila che nei prossimi due fine settimana toccherà Australia e Malesia. Trittico cruciale per i protagonisti del mondiale e per Valentino Rossi che dopo l’impresa di Aragon ha massimizzato il recupero per ritrovare forma fisica in vista dell’impegno extra-europeo.

Rossi: "Fatto di tutto per arrivare in forma"

Nelle due settimane di stop Valentino ha continuato a lavorare al recupero tra allenamenti in palestra e in pista, a Misano con la R1 stradale e anche al Ranch, dove sabato scorso è tornato a girare insieme ai ragazzi dell’Academy. “Il lavoro e il mio recupero sono continuati” ha confermato Valentino attraverso i canali ufficiali della Yamaha, impegnato a Tokyo con la Yamaha e lo sponsor Eneo prima di raggiungere il circuito di Motegi. “Dopo l’ultima gara è stato bello avere altre due settimane per continuare a lavorare alla mia riabilitazione, perché ora avremo tre gare di fila e sarà importante essere in una buona condizione. Ho fatto tutto il possibile per arrivare in forma per la gara di Motegi, perché questo è sempre un GP importante per la Yamaha. Questo circuito mi piace molto e sono contento di essere qui. Faremo tutto il possibile per ottenere il miglior risultato.

Vinales: “Gara speciale per me e la Yamaha”.

In Giappone Rossi potrebbe mostrarsi un alleato veloce ma anche un rivale difficile da battere per i rivali ancora in corsa per il titolo, soprattutto per il compagno di squadra Maverick Vinales che, con 28 punti, gli stessi che lo separano dal Dottore, si gioca la possibilità di restare in lotta. “Il Gp del Giappone è uno dei miei preferiti ed è anche il Gp di casa della Yamaha. Spero di fare un buon lavoro e poter raccogliere punti fondamentali per continuare a lottare per il mondiale. Dobbiamo tenere alta la motivazione anche se colmare il divario non sarà facile. L’obiettivo è quello di lavorare ancora di più e essere ancora più forte. Sono sicuro che con il sostegno dei tanti tifosi in circuito saremo in grado di dare il nostro cento per cento”.