Terzo e ultimo giorno di test in Qatar positivo per Valentino Rossi che dopo una seconda giornata difficile sembra aver trovato la giusta direzione. Il 4° tempo trovato al day-3 (5° nella combinata dei tre giorni) sembra in parte aver spazzato via i dubbi che ieri si erano accalcati nella testa del pesarese. “Se sono pronto per la prima gara? Non si arriva mai pronti quanto si vorrebbe ma oggi è stata una giornata positiva – ha premesso il Dottore ai microfoni di MotoGP.comSiamo riusciti a tenere un buon passo con le gomme da gara e sono stato abbastanza forte anche sul giro secco”.

Ieri – prosegue Valentino – avevamo provato tante cose, forse troppe, e alla fine non avevo più il feeling per provare a spingere. Oggi, invece, abbiamo fatto un lavoro migliore sulla moto e soprattutto nell’ultima ora e mezza sono stato più competitivo. Alla fine il test è stato positivo ma dobbiamo ancora lavorare, perché ci manca ancora qualcosa per lottare con i migliori. Tra due settimane vedremo come andrà la prima gara”.

Secondo Valentino, il fatto che il compagno di squadra Maverick Vinales ma anche Fabio Quartararo e Franco Morbidelli con le Yamaha del team Petronas siano stati veloci è positivo, perché “vuol dire che qui siamo veloci con la gomma nuova. Però – avverte – a livello di passo di gara siamo ancora un po’ indietro rispetto ai migliori come Marquez, Dovizioso e Rins. Maverick però sembra veloce anche da quel punto di vista e questo è solamente positivo”.

Chi vedo favorito in Qatar? Secondo me Maverick è in grande forma e sta guidando veramente bene. È stato sempre davanti sia qui che in Malesia. Un altro nome è Rins, perché è molto veloce e sembra che la Suzuki sia migliorata molto, perché è stato veloce anche Mir. Ci sono poi le due Ducati ufficiali, perché Dovizioso è sempre molto forte qui in Qatar, ma anche Petrucci. E poi, naturalmente, c’è Marquez”.