La McLaren in pista durante i test – LaPresse
in foto: La McLaren in pista durante i test – LaPresse

I test pre stagionali si sono presi una pausa, ma martedì tutte le scuderie saranno di nuovo a Barcellona per continuare a girare sul tracciato catalano in vista della nuova stagione che scatterà dall'Australia il prossimo 17 marzo. Alcuni team, però, sono rimasti nella città spagnola per girare il filming day, i 100 chilometri concessi dalla FIA per le riprese commerciali.

Paura al box McLaren

Tra questi c'è anche la McLaren che però ha vissuto momenti di paura: in una giornata che sembrava apparentemente tranquilla, con il team a postare video sui propri canali social e i piloti impegnati in qualche giro di pista senza l'ossessione del tempo, all'interno del box è divampato un principio di incendio. Il fuoco è stato rapidamente domato dal personale del team, supportato subito dai soccorsi del circuito e dal personale medico che è intervenuto tempestivamente: tre esponenti del team sono stati portati al centro medico per essere curati ma sono stati dimessi poco dopo senza riscontrare problemi gravi.

Ancora da chiarire le cause per il quale il principio d'incendio si è sviluppato al'interno del box della casa di Woking anche se potrebbe essere dipeso da un inconveniente durante una prova di pit stop- Nulla di grave, fortunatamente, con i meccanici  – portati al centro medico dimessi quasi subito – che hanno evitato il ricovero ospedaliero, segno evidente dei lievi traumi provocati. Una brutta avventura comunque per il team di Sainz e Norris avrebbe evitato volentieri lo spiacevole episodio: martedì 26 febbraio sarà già tempo di tornare in pista per riprendere i test in vista della prima gara mondiale; la soluzione migliore per concentrasi sul lavoro da svolgere e mettersi alle spalle una esperienza del quale la scuderia, che nel 2019 vuole tornare a rioccupare le posizioni di centro gruppo, avrebbe fatto volentieri a meno.