La qualifica incolore di Sebastian Vettel, che lo costringerà a partire dalla settima casella dello schieramento, potrebbe non essere dipesa solo dal pilota tedesco: sulla Ferrari del quattro volte campione del mondo, infatti, è stato riscontrato un problema a una pompa ausiliaria dell'olio che ha obbligato i meccanici del Cavallino alla sostituzione dell'elemento in regime di parco chiuso. Fortunatamente per la Rossa il cambio dell'elemento difettoso non comporterà penalità in griglia.

La SF90 di Vettel – Getty images
in foto: La SF90 di Vettel – Getty images

Un problema non troppo invalidante ma che spiegherebbe, quindi, la prestazione sotto gli standard abituali fornita dal pilota tedesco nelle qualifiche del GP di Francia; Vettel, infatti, era rientrato dopo il primo giro lanciato in Q3 sottolineando come la Rossa non fosse al top della forma senza però riuscire a capire perfettamente il problema. Una volta finite le qualifiche, come riportato da Auto Motor und Sport, la scoperta dei meccanici Ferrari che hanno notato una perdita d'olio sulla SF90 che ha creato molto concitazione nel box.

Power unit salva e niente penalità in griglia per il tedesco, ma corsa contro il tempo dei meccanici Ferrari che adesso lavorano per rimettere a posto la vettura del quattro volte campione del mondo: non dovrebbero esserci problemi per l'inizio della gara con Vettel che potrà schierarsi sulla settima casella dello schieramento, di certo non la posizione migliore per la Rossa che almeno, però, è riuscita ad evitare la retrocessione in griglia. Vettel, che correrà con la power unit aggiornata che ha sulle spalle tre Gran Premi corsi, è chiamato alla grande rimonta per cercare di non perdere troppo terreno sia nei confronti del compagno di squadra sia dalle due Mercedes per non dire addio alle speranze iridata dopo poco più di un terzo di stagione disputata.