Mick Schumacher – Getty Images
in foto: Mick Schumacher – Getty Images

Sebastian Vettel e Mick Schumacher, presente e forse futuro della Ferrari, sono pronti a scendere in pista per la Race of Champions: i due piloti tedeschi, infatti, gareggeranno nella consueta gara riservata ai migliori piloti del mondo per difendere i colori della Germania nella prima delle due giornate in programma nella pista ricavata all’interno del Foro Sol dell'autodromo Hermanos Rodriguez di Città del Messico.

Vettel e Mick insieme nella Nations Cup

Un debutto storico per il tedesco che cercherà di ripercorrere le orme del padre capace di vincere, proprio in coppia con Vettel, diverse edizioni della Nations Cup, la manifestazione nella quale i piloti difendono i colori del proprio paese e che aprirà l'edizione 2019 della manifestazione. Una grande emozione per il campione della Formula 3 che, nella conferenza stampa di presentazione, non ha nascosto la felicità di correre insieme al 4 volte campione del mondo di Formula 1.

È bello essere qui e correre al fianco di Vettel. Mi sta già dando consigli, penso che abbiamo una grande squadra. Siamo molto competitivi, ovviamente il nostro obiettivo è di andare il più lontano possibile nella Nations Cup – ha ammesso -. Mi sono preparato per questo appuntamento fin dal termine della stagione in Formula 3, sono sicuro che sarà molto divertente e non vedo l’ora di farlo.

Una coppia, quella formata da Vettel e Schumacher, che potrebbe presto ritrovarsi sotto lo stemma del Cavallino: il figlo del sette volte campione del mondo, infatti, è a un passo dall'ingresso nella Ferrari Driver Academy e potrebbe debuttare al volante della Rossa già nel 2019 nei test riservati ai rookie. Saranno utili i consigli del 4 volte campione del mondo non solo per quanto riguardo la Race of Champions, ma anche in ottica Formula 1 per aiutare il figlio del suo idolo a ripercorrere, almeno in parte, la strada già tracciata dal padre.