Passano i giorni, ma a tenere bando è sempre la questione Vettel-Hamilton: il tedesco della Ferrari, infatti, si è visto sottrarre la vittoria nel GP del Canada a causa di una manovra giudicata scorretta dai commissari di gara che, dopo aver visionato le immagini, hanno deciso di penalizzarlo con 5 secondi sul tempo totale facendogli tagliare il traguardo per primo, ma consegnando di fatto la vittoria al pilota Mercedes.

Nico Rosberg – Getty Images
in foto: Nico Rosberg – Getty Images

Rosberg sta con i commissari

La decisione non ha soddisfatto il quattro volte campione così come la Ferrari che ha deciso di presentare appello: tantissimi gli ex piloti – tra cui Mansell e Andretti – che si sono schierati a favore del tedesco e della scuderia italiana, ma c'è anche chi, come Nico Rosberg, crede che la penalità inflitta a Vettel dai commissari sia corretta.

Quando la pressione è alta e c’è una battaglia tra Lewis e Vettel, Seb fa questo tipo di errori. La pressione è cresciuta giro dopo giro ed è finito fuori pista. Quando è rientrato sul tracciato Lewis era lì e le regole dicono che quando esci dalla pista, devi rientrare in maniera sicura – ha chiarito sul proprio canale Youtube -. Vettel avrebbe potuto facilmente lasciargli più spazio, specialmente quando Lewis ha iniziato a frenare, ma non l’ha fatto e Hamilton si è trovato in una situazione pericolosa nella quale sarebbe andato a muro se non avesse rallentato. Per me è molto chiaro che è stato un rientro in pista non sicuro e perciò la penalità in questo caso è meritata.

Il tedesco, campione del mondo 2016, è uno dei pochi ex piloti convinti che la penalità inflitta al ferrarista sia giusta dado così ragione ai commissari: secondo lui, infatti, Vettel con la sua manovra, dipesa dall'uscita di pista, ha creato una situazione di pericoloso per entrambi e per questo la sanzione di 5 secondi risulta sacrosanta. Ognuno, sull'episodio, sembra avere una personalissima opinione, ma quella che conta sarà quella della Corte d'Appello che, dopo il ricorso Ferrari, dovrà stabilire se confermare o ribaltare il risultato della pista.