Terzo giorno di test per la Formula 1 che, sul tracciato di Barcellona, prosegue la preparazione in vista della nuova stagione che si aprirà con il GP d'Australia, fissato per il 17 marzo. Prima, però, le scuderie avranno a disposizione ancora 6 giorni per raccogliere dati e verificare il perfetto funzionamento delle proprie monoposto.

Vettel torna al volante della SF90

Dopo l'esordio nel primo giorno di test, nel quale ha portato a battesimo la SF90, torna al volante Sebastian Vettel; il tedesco, che nella seconda giornata aveva ceduto la vettura a Charlel Leclerc, vuole affinare ancora di più il feeling con la nuova monoposto che lo accompagnerà per tutto il 2019 e che, secondo i piani del team di Maranello, dovrebbe guidarlo a raggiungere quel titolo mondiale sfiorato nelle ultime due stagioni. Insieme al tedesco ci saranno in pista i due rivali della Mercedes con Valtteri Bottas che girerà al mattino e il campione del mondo in carica, Lewis Hamilton, a disimpegnarsi nel pomeriggio.

Sebastian Vettel – Ferrari
in foto: Sebastian Vettel – Ferrari

Nel pomeriggio anche la Williams, assente nei primi due giorni

Vicino al pilota della Rossa, inoltre, transiterà anche il suo ex compagno di squadra, quel Kimi Raikkonen finito all'Alfa Romeo Racing che torna in pista dopo aver lasciato spazio all'italiano Antonio Giovinazzi con il quale dividerà il box. Ci sarà anche Max Verstappen sulla Red Bull, in chiaroscuro nella prima giornata, mentre nel pomeriggio dovrebbe debuttare anche la Williams, assente nei primi due giorni di test: gli inconvenienti che avevano portato il team di Grove a saltare la prima fase sembrano ormai essere alle spalle e, se tutto andrà secondo i piani, Robert Kubica e George Russel, i due piloti scelti per portare la FW42 in pista nel 2019, dovrebbe essere regolarmente al proprio posto per completare, finalmente, la line-up delle scuderie che prenderà parte alla nuova stagione.