Valtteri Bottas con la Ford Fiesta WRC – Foto Twitter
in foto: Valtteri Bottas con la Ford Fiesta WRC – Foto Twitter

La Formula 1 ripartirà solo il 18 febbraio quando le scuderie scenderanno in pista per i primi 4 giorni di test a Barcellona, ma nel frattempo sono diversi i piloti che, in attesa di riprendere confidenza con le monoposto, non smettono di tenersi in allenamento cimentandosi in altre categorie. Se Sebastian Vettel e Mick Schumacher, insieme a Pierre Gasly, hanno scelto la Race of Champions, Valtteri Bottas, pilota Mercedes, ha preferito il freddo della sua Finlandia dove tra il 24 e 26 gennaio sarà protagonista dell'Arctic Rally al volante di una Ford Fiesta.

Il finlandese prende confidenza con la sua nuova vettura

Una sfida impegnativa per il finlandese che passerà dall'asfalto alla neve seguendo la strada tracciata dal suo connazionale Kimi Raikkonen, pronto nel suo anno sabbatico a tenersi in forma proprio con le gare off-road. Nessun ritiro all'orizzonte per Bottas, ma la voglia di cimentarsi in una categoria diversa dalla Formula 1, suo habitat naturale, per cercare di affinare le proprie abilità. Proprio per questo il pilota della Mercedes ha effettuato un test con la Ford Fiesta WRC con la quale correrà su un tracciato innevato, replicando così le condizioni che troverà in gara. Bottas, però, non sarà solo ma potrà contare sull'esperienza di Timo Rautiainen, due volte campione del mondo WRC – nel 2000 e nel 2002 assieme a Marcus Gronholm – che gli farà da navigatore.

Anche Mika Salo correrà l'Arctic Rally

Bottas, però, non sarà l'unico esponente della Formula 1; a contendergli la scena, insieme agli specialisti dello sterrato, ci sarà anche Mika Salo. L'ex pilota della Ferrari, che sostituì Michael Schumacher dopo l'incidente a Silverstone in cui il tedesco si ruppe una gamba, e successivamente due volte vincitore della 24 Ore di Le Mans, sarà in pista con una Skoda Fabia R5. Non sarà, però, un debutto per lui che ottenne un 26° posto come miglior piazzamento su una Mitsubishi Lancer Evo VIII nel 2007 replicando poi anche nel 2010 a bordo di Ford Fiesta. Ci sarà tanta Formula 1, quindi, a cimentarsi sulla neve; Bottas spera di ottenere un buon risultato per lasciarsi del tutto alle spalle un 2018 non certo positivo e iniziare di slancio un 2019 da protagonista per cercare la conferma in Mercedes anche per l'anno prossimo.