Fernando Alonso, 38 anni / Getty
in foto: Fernando Alonso, 38 anni / Getty

È ufficiale: Fernando Alonso sarà al via della Dakar 2020. Lo ha annunciato questa mattina il team Toyota Gazoo Racing attraverso un comunicato stampa, confermando le voci circolate nelle ultime ore. Dopo una stagione di successo nel campionato del mondo Endurance 2018/19, si legge nella nota ufficiale, Fernando Alonso e Toyota Racing uniranno nuovamente le forze nei prossimi mesi per una serie di test con la Toyota Hilux, la vettura vincitrice della Dakar 2019 con Nasser Al-Attiyah. Nei prossimi cinque mesi, aggiunge la scuderia, Alonso amplierà la sua già straordinaria carriera nel motorsport, lavorando a stretto contatto con il team e la sua struttura impegnata nella Dakar, svolgendo un intenso programma di test in Europa, Africa e Medio Oriente, in vista dell esordio nel rally raid più duro al mondo. Il due volte vincitore della 24 Ore di Le Mans, campione in carica del WEC, due volte campione del mondo di Formula 1 e vincitore della 24 Ore di Daytona si spingerà oltre i suoi limiti per sviluppare le abilità di guida fuoristrada necessarie per affrontare alcuni degli eventi più impegnativi del motorsport.

Alonso correrà la Dakar 2020

Alonso, 38 anni, continuerà il test nei deserti dell'Africa meridionale il 20-23 agosto che sarà seguito da una prima uscita non competitiva all'Harrismith 400 in Sudafrica, quinta prova della South African Cross Country Series 2019, prevista il 13 e 14 settembre. Quanto all’edizione 2020 della Dakar, ricordiamo che l’evento si trasferirà in Arabia Saudita dopo un decennio di successi in America Latina. Non ancora confermato, invece, il nome del copilota che secondo indiscrezioni dovrebbe essere il cinque volte campione della Dakar moto, Marc Coma.

Nel marzo di quest'anno, – ha dichiarato Glyn Hall, il team principal di Toyota Gazoo Racing – abbiamo completato con successo una valutazione di due giorni con Fernando nella nostra Toyota Hilux, vincitrice della Dakar, nell'Africa meridionale, che si è rivelata un'esperienza di apprendimento preziosa. Fernando non solo ha apprezzato molto l'esperienza, ma abbiamo potuto vederlo adattarsi e migliorare ogni volta che si è messo al volante. Era chiaro che Fernando fosse arrivato al test preparato ed era pronto ad assorbire tutto ciò che gli abbiamo mostrato. Il rally raid rappresenta una nuova avventura per Fernando e sono certo che abbia l'abilità e lo spirito per affrontare questa sfida. Come campioni in carica della Dakar, con una lunga storia nei rally raid, sono fiducioso di poter lavorare bene insieme a Fernando nei prossimi mesi, rafforzando la sua fiducia nella competizione”.

Entusiasta della nuova sfida Fernando Alonso: “Sono davvero entusiasta di continuare la mia avventura con Toyota Racing. Insieme abbiamo ottenuto così tanto da quando ho guidato per la prima volta una Toyota a novembre 2017, con le nostre due vittorie consecutive a Le Mans, il Campionato mondiale di endurance per la squadra e il titolo di piloti con i miei compagni di squadra Sébastien e Kazuki. Ho avuto un assaggio dei rally fuoristrada all'inizio di quest'anno che mi ha lasciato la sensazione di voler prolungare. Sapevo che sarebbe stata un'esperienza completamente diversa con una ripida curva di apprendimento, ma la vettura era semplicemente fantastica. Non vedo davvero l'ora di tornare al volante della Hilux e lavorare con il team. Ho sempre sostenuto che voglio perseguire nuove sfide in diverse discipline e sono in una grande squadra per farlo”.