Il miglior tempo nella prima sessione di prove libere, il 2° a 27 millesimi da Bottas nella seconda: la prima giornata in Cina, per Sebastian Vettel, può essere considerata positiva. Il tedesco, dopo essere rimasto ai piedi del podio sia in Australia sia in Bahrain punta al bersaglio grosso a Shanghai dove non vince dal 2009, anno in cui portò la Red Bull a conquistare la sua prima vittoria in Formula 1.

Sebastian Vettel – Ferrari
in foto: Sebastian Vettel – Ferrari

Seb vuole interrompere il tabù a Shanghai

Una maledizione, quella del tedesco, che il quattro volte campione del mondo è deciso a interrompere regalandosi la prima gioia stagionale che gli permetterebbe di ribadire anche il suo ruolo da prima guida in Ferrari scavalcando in classifica il giovane compagno di squadra e rilanciandosi prepotentemente nella corsa al titolo. Le prerogative per fare bene ci sono tutte, ma Vettel è convinto di poter migliorare ancora spremendo dalla sua SF90 ulteriore potenziale.

Sono contento, ma la macchina ha molto più potenziale rispetto a quello mostrato. Posso dare di più, sabato sarà una giornata chiave per avere maggior feeling – ha dichiarato ai microfoni di Sky -. Mi aspettavo che qui Mercedes sarebbe stata molto forte ed essere vicino a loro è un buon segno. Sono convinto che possiamo ancora migliorare, dovremmo andare più veloce in curva. I dati non raccolti da Charles con le dure? Un po' un peccato ma non credo sia un grosso problema.

Leclerc non è preoccupato dal suo motore

Se Vettel punta alla prima vittoria stagionale, lo stesso vuole fare Charles Leclerc: dopo la delusione del Bahrain, infatti, il monegasco è disposto a tutto pur di tornare a guardare tutti dallo specchietto sperando che stavolta il motore non lo tradisca un'altra volta. I controlli hanno evidenziato come la power unit Ferrari sia ok, ma a frenarlo nella seconda sessione di prove libere è stato un problema al sistema di raffreddamento; nonostante questo, però, Leclerc è sicuro che sia in qualifica che in gara sarà diverso: "Il motore è ok, non ha nessun problema. Purtroppo non avrò una base per andare in gara e sarà un po' più difficile, ma a parte quello è tutto a posto. Il feeling con la macchina positivo, non sono del tutto contento ma siamo sulla strada giusta e spero di mettere tutto insieme domani" sono state le sue parole.