Lewis Hamilton durante il test a Jerez – Twitter
in foto: Lewis Hamilton durante il test a Jerez – Twitter

Non è facile vedere un pilota di Formula 1 su una moto, figurarsi se a farlo è il pilota più vincente nella storia dopo Michael Schumacher e fresco di quinto titolo mondiale appena conquistato: l'uscita di Lewis Hamilton, che ha girato sul tracciato di Jerez su una Yamaha in compagnia del pilota Alex Lowec che partecipa al mondiale Superbike, e la seguente promessa a Valentino Rossi di raggiungerlo prima possibile al suo Ranch, ha fatto scalpore.

Marquez risponde a Lewis Hamilton

Il campione inglese è rimasto estasiato dall'esperienza tanto da postare sui propri profili social scatti e storie che lo ritraggono in sella alla sua moto. La passione per le due ruote di Hamilton non è un mistero: spesso nei paddock dei Gran Premi di Formula 1 il pilota della Mercedes si aggira in sella alla sua MV Agusta, ma è bastato postare uno scatto sui social, corredato dalla domanda "Com'è la mia piega?" per scatenare i commenti anche di illustri campioni della MotoGP. Il primo tra tutti è stato Marc Marquez che, in modo ironico, ha commentato: "Con una Honda ti sarebbe venuta meglio. Ma sei impressionante e sono felice di vederti in moto". Immediata la risposta del britannico che ci ha tenuto a specificare come la foto "è stata scattata nei primi giri del mattino, poi sono migliorato molto, anche se voi siete sempre hardcore".

How’s my lean? 🏍🔥

A post shared by Lewis Hamilton (@lewishamilton) on

Anche Biaggi e Lorenzo incoraggiano il britannico

Allo spagnolo, poi, si è aggiunto Max Biaggi che si è addirittura offerto di accompagnare il pilota della Mercedes su altri tracciati: "Non male Lewis! Dovresti andare più spesso e magari su piste diverse. Chiamami" è stato il suo commento. Infine ci ha pensato Jorge Lorenzo che ha preferito informarsi in vista di un possibile duello: "Tempi sul giro?" ha chiesto. "Non abbastanza veloci" la risposta di Hamilton che ci ha tenuto a precisare come per lui sia, almeno per ora, soltanto un divertimento. L'incursione nel mondo delle due ruote da parte del britannico ha acceso gli entusiasmi da parte di appassionati e addetti ai lavori che sarebbero ben felici di accogliere un campione del suo rango: per ora la mente è sulla Formula 1 e sul record di vittorie da strappare a Michael Schumacher, ma non è escluso che in futuro, magari alla scadenza del contratto con la Mercedes, non possa aprirsi per il cinque volte campione del mondo una nuova parentesi passando così dalle quattro alle due ruote.