146 CONDIVISIONI
19 Settembre 2018
12:33

Moto2, Romano Fenati testimonial per la sicurezza. E’ uno scherzo o una barzelletta?

La FIM non ha ancora emesso nessun comunicato ufficiale, ma avrebbe optato per la linea morbida non aggiungendo ulteriori turni di squalifica e facendo diventare l’ascolano testimonial per la sicurezza. Inoltre la Dorna starebbe cercando di riportalo in sella già a Motegi, appena terminata la squalifica.
A cura di Valeria Aiello
146 CONDIVISIONI
Romano Fenati, 22 anni
Romano Fenati, 22 anni

La Fim ha sentito Romano Fenati, il pilota della Moto2 che durante l’ultima gara della Moto2 a Misano Adriatico ha tirato la leva del freno di Stefano Manzi mentre i due sfrecciavano in rettilineo a 220 km orari. La convocazione è arrivata dopo la squalifica di due Gran Premi (Aragon e Buriram) già inflitta dai commissari FIM nel dopo-gara e anche il provvedimento emesso dal Tribunale della Federazione motociclistica italiana (FMI) che, venerdì scorso, ha confermato la sua sospensione cautelare da tutte le attività federali e sportive con conseguente ritiro della tessera e licenza velocità.

La decisione della FIM

Romano Fenati ha raggiunto il quartier generale della Federazione, a Mies, in Svizzera, ed è stato ricevuto dal Presidente della FIM, il venezuelano Vito Ippolito, che lo ha convocato per discutere la situazione con lui prima che la Federazione stessa intraprendesse qualsiasi azione ritenuta opportuna. La FIM ha optato per la linea morbida e, come riportato da Sportmediaset, ha deciso di non punirlo ulteriormente: restano le due gare di stop già decise dalla Stewards Panel dopo la gara di San Marino. Nessuna comunicazione ufficiale sull'incontro, per ora rimane solo una ipotesi ma trapela che Fenati sarà il nuovo testimonial per la sicurezza in pista.

Il suo ritorno potrebbe dunque già avvenire in occasione del Gp del Giappone in programma per il prossimo 21 ottobre, primo round del filotto consecutivo di tre gare della trasferta asiatica che condurrà al gran finale di Valencia. Nonostante la sospensione della licenza italiana, nulla impedisce, infatti, la sua partecipazione al campionato del mondo, dal momento che, ai sensi dell articolo 1.10.1 del Regolamento sportivo,  per correre nel Motomondiale la FIM non obbliga i piloti ad avere la licenza nazionale. Ad ogni modo, dopo il licenziamento in tronco arrivato dal team Marinelli Snipers (che nel frattempo ha annunciato che il pilota andorriano Xavi Cardelus che lo sostituirà a partire dal GP di Aragon) per adesso a Fenati mancherebbero moto e team ma non è escluso che qualche altra squadra non sia già alla sua finestra. La Dorna, infatti, starebbe lavorando per riportarlo in pista già a Motegi quando l'ascolano avrà scontato la squalifica.

146 CONDIVISIONI
Bowen mostra il curioso infortunio ai compagni, non molla e poi ci scherza su:
Bowen mostra il curioso infortunio ai compagni, non molla e poi ci scherza su: "Niente FIFA"
La marcia su San Siro dei tifosi della Dinamo Zagabria: maglia nera e saluto romano
La marcia su San Siro dei tifosi della Dinamo Zagabria: maglia nera e saluto romano
Ululati razzisti e saluti romani: il vergognoso spettacolo dei tifosi della Juve a Parigi
Ululati razzisti e saluti romani: il vergognoso spettacolo dei tifosi della Juve a Parigi
Classifica piloti
Classifica costruttori
Pos.
Pilota
Team
Punti
1
F. Quartararo Yamaha
Yamaha
278
2
F. Bagnaia Ducati
Ducati
252
3
J. Mir Suzuki
Suzuki
208
4
J. Miller Ducati
Ducati
181
5
J. Zarco Ducati
Ducati
173
Pos.
Team
Punti
1
Ducati
357
2
Yamaha
309
3
Suzuki
240
4
Honda
214
5
Ktm
205
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni