Gravissima scorrettezza di Romano Fenati nel corso del Gp di San Marino e della Riviera di Rimini della Moto2 a Misano. Il pilota di Ascoli Piceno, in lotta con Stefano Manzi fin dalle prime fasi, ha replicato a una manovra del pilota riminese con un gesto gravissimo: Fenati ha affiancato Manzi e con la mano sinistra ha premuto la leva del freno della moto del rivale. Un gesto vergognoso che è stato sanzionato dalla Direzione Gara con la bandiera nera.

Bandiera nera per Fenati

Gesto shock nella bagarre delle ultime posizioni tra i due dopo i diversi attacchi del pilota riminese: sorpassi e contro sorpassi al limite fino alla clamorosa azione di Fenati che stacca la mano dal manubrio e in pieno rettilineo, a tutta velocità, tira le leva del freno della moto di Manzi. Una manovra che poteva seriamente mettere a rischio l’incolumità del pilota del team Forward Racing che, tra l'altro, dalla prossima stagione sarà il suo nuovo compagno di squadra. Il tutto davanti al pubblico di casa per i due piloti, un'azione per la quale per Fenati è arrivata la squalifica, una sanzione che potrebbe non essere la sola inflitta al pilota marchigiano dalla Direzione Gara. A prendere provvedimenti potrebbe essere anche il team Marinelli Snipers, la squadra con cui in questa stagione Fenati ha affrontato il salto dalla Moto3 alla Moto2. La gara di Misano è stata vinta dal leader del campionato Francesco Bagnaia che, partito dalla pole, ha letteralmente dominato la corsa. Alle sue spalle il suo avversario per il titolo Miguel Oliveira davanti al tedesco Schroetter. Quarto Mattia Pasini.