1 Luglio 2018
17:19

MotoGp, Valentino Rossi: “Peccato per il podio. Lorenzo? L’ho preso in pieno”

Il pesarese quinto alla bandiera a scacchi del Gp d’Olanda: “Gara tostissima, piena di battaglie. Il sorpasso di Dovizioso non è stato molto intelligente, oggi potevano esserci due italiani sul podio”.
A cura di Valeria Aiello
Valentino Rossi / getty Images
Valentino Rossi / getty Images

Nella domenica del poker stagionale di Marc Marquez sorride meno Valentino Rossi, quinto al traguardo del GP di Assen dopo aver battagliato per il podio per tutta la gara. Una corsa infuocata, fin dalle prime fasi, quando a portarsi al comando è stato Jorge Lorenzo, tallonato proprio dal pesarese. E in questa fase, quando i due ex compagni si trovavano rispettivamente in prima e seconda posizione, che Rossi non è riuscito ad evitare il contatto con il posteriore della Ducati, finendo per tamponarla a 200 km/h. “È andata benissimo come è andata, Lorenzo ha tagliato un po’ troppo sul cordolo e gli si è chiusa davanti, ma io avevo già riaperto il gas a 220 all’ora, l’ho preso pieno. Sono riuscito a non prendergli la ruota, ma a prenderlo fra la marmitta e il codino, all’interno. Forse così lo anche aiutato a tirarsi su, gli ho dato quella spinta probabilmente lo ha aiutato a ritirarsi su” ha raccontato Rossi ai microfoni di Sky Sport.

Rossi: "Peccato per il podio"

Quello con Lorenzo è stato solo un episodio di una gara senza esclusione di colpi: “È stata bellissima e sono contento di averne fatto parte, di essere stato lì a lottare, anche se è stata. È un peccato non essere sul podioÈ stata una gara tostissima perché lì davanti tutti avevamo il testosterone al 100 per cento, abbiamo fatto a gara a chi ce l’aveva più grande – scherzaCi sono state delle bellissime battaglie, un sacco di sorpassi. Alla fine ho cercato di aspettare un attimo lì dietro perché li vedevo tutti veramente carichi, per giocarmela un po’ alla fine, perché con la gomma morbida bisognava un un po’ gestire. Ero nella posizione giusta, poi Marquez e Vinales hanno fatto una grande staccata e sono finiti larghi tutti e due, e siamo andati davanti io e Dovizioso”.

"Il sorpasso di Dovi poco intelligente"

A due giri dalla fine, quando Rossi e Dovizioso si erano ritrovati in lotta per il podio, la bagarre si è però tradotta in un lungo per il pesarese. “Ho provato a passare Dovizioso, lui usciva più veloce dall’ultima chicane ma io staccavo molto forte alla prima curva. È stato un sorpasso molto aggressivo, come tanti, ma più che altro non è stato un sorpasso strategicamente intelligente, perché lì siamo entrati in curva secondo e terzo e siamo usciti dalla curva quarto e sesto. Senza quel sorpasso lì, un po’ forzato, io e Dovizioso potevamo fare secondo. Non è stato un sorpasso molto intelligente, non era il posto giusto per passarmi, perché lì staccavo veramente forte. Peccato perché mancavano due giri. Dopo la gara sono andato da lui in pista, lui mi ha fatto capire con le mani che stavamo battagliando tutti. Peccato perché anziché tre spagnoli sul podio, ci potevano essere uno spagnolo e due italiani, sarebbe stato più bello. La Yamaha è la stessa, questa è una pista che ci aiuta, la nostra moto qui va molto forte, però rimangono i problemi in accelerazione, io ho fatto una gara molto simile a Le Mans, Mugello e Barcellona. Oggi c’è stato Maverick che era mancano nelle ultime gare, ma così possiamo lottare per il secondo o terzo posto. Speriamo che al Sachsenring la moto vada bene”.

Valentino Rossi dopo le libere ad Assen: "Sfortunato, valgo la top-10. Ma il podio è un miraggio"
Valentino Rossi dopo le libere ad Assen: "Sfortunato, valgo la top-10. Ma il podio è un miraggio"
"Perché Valentino Rossi non ha ancora deciso il suo futuro in MotoGP": la rivelazione di Uccio
"Perché Valentino Rossi non ha ancora deciso il suo futuro in MotoGP": la rivelazione di Uccio
Il VR46 Team di Valentino Rossi correrà con Ducati nella MotoGP 2022
Il VR46 Team di Valentino Rossi correrà con Ducati nella MotoGP 2022
Classifica piloti
Classifica costruttori
Pos.
Pilota
Team
Punti
1
F. Quartararo Yamaha
Yamaha
156
2
J. Zarco Ducati
Ducati
122
3
F. Bagnaia Ducati
Ducati
109
4
J. Mir Suzuki
Suzuki
101
5
J. Miller Ducati
Ducati
100
Pos.
Team
Punti
1
Yamaha
184
2
Ducati
167
3
Ktm
114
4
Suzuki
105
5
Honda
86
Lascia un commento!
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni