La scultura di Ayrton Senna consegnata a Papa Francesco – LaPresse
in foto: La scultura di Ayrton Senna consegnata a Papa Francesco – LaPresse

Il mito di Ayrton Senna, a 25 anni dalla sua scomparsa, continua a splendere: il tragico incidente sul tracciato di Imola, nel quale il pilota brasiliano perse la vita, rappresenta una delle pagine più nere della Formula 1 ma il legame creato dal 3 volte campione del mondo con gli appassionati dei motori non si è mai spezzato rimanendo immutato nel corso degli anni. Il brasiliano è ancora oggi uno dei miti più amati della Formula 1 tanto da essere fonte di ispirazione per tanti colleghi, primo tra tutti Lewis Hamilton che non perde occasione per ricordarlo.

La scultura donata a Papa Francesco

Un vero e proprio mito, Ayrton Senna, capace di uscire fuori dai confini della Formula 1 tanto che, proprio nell'ambito delle celebrazioni per il 25° anniversario della sua scomparsa, una sua scultura, realizzata da Paula Senna Lalli, nipote del campione brasiliano e direttrice dell'Istituto Ayrton Senna, sarà donata a Papa Francesco; la religione, nella vita dello sfortunato brasiliano, ha sempre rivestito un ruolo primario e proprio per questo l'idea di donarla al Pontefice è venuta in mente a Claudio Giovannoni, uomo d'affari e amico personale della famiglia Senna. La statua, intitolata "My Ayrton", entrerà a far parte della collezione dei Musei Vaticani. "Ho ricevuto con orgoglio l'incarico da mia nonna, che voleva raffigurare affettuosamente Ayrton per come lo ricordava la famiglia. Ho accettato la sfida, pur riconoscendo la difficoltà del compito. Pochissime opere di questo genere sono state accettate dalla nostra famiglia, specialmente da nonna Neyde" sono state le parole di Paula Senna Lalli.

Escultura "Meu Ayrton" – Paula Senna Lalli O Papa Francisco receberá uma escultura em bronze do piloto Ayrton Senna em 17 de abril no Vaticano. Confeccionada pela artista plástica Paula Senna, sobrinha do piloto, a obra “Meu Ayrton” será entregue por Bianca Senna, irmã de Paula e diretora do Instituto Ayrton Senna, e fará parte do acervo do Museu do Vaticano. “Recebi com muito orgulho a missão dada pela minha avó, que quis retratar de forma carinhosa a maneira como ele era lembrado pela família. Aceitei o desafio, mesmo reconhecendo a dificuldade da tarefa: pouquíssimas obras deste tipo eram aprovadas por nossos familiares, em especial por minha avó (dona Neyde), conhecida pelo alto padrão de exigência”, diz Paula, que acaba ganhar seu segundo filho, e por isso será representada nesta quarta-feira pela irmã Bianca, diretora do Instituto Ayrton Senna. A artista fez a escultura durante a primeira gravidez, usando fotos e memórias como referência. Paula também contou com a ajuda de familiares, que posaram para ajudar a dar vida a aspectos da anatomia de Ayrton que as imagens não captavam. Créditos do vídeo a Senna TV #AyrtonSenna #Senna #SennaSempre #SennaForever #RememberSenna

A post shared by Ayrton Senna Legend | Portugal (@ayrtonsennalegend) on

Tanti eventi per ricordare il campione

Un omaggio al campione scomparso, un modo per ricordare le sfortunato pilota brasiliano nel tragico incidente di Imola quando perse il controllo della sua Williams finendo contro le barriere. Un anno, il 2019, che ha visto diverse iniziative per ricordare Ayrton Senna. Già in precedenza l'artista e scultore inglese Paul Oz aveva voluto rendere omaggio al compianto pilota brasiliano con una scultura in bronzo del peso di 160 kg, esposta all’Autosport International Show di Birmingham, che ritrae Senna impegnato nell’affrontare la curva Eau Rouge sul tracciato di Spa-Francorchamps, una delle sue preferite mentre sono state allestite due diverse mostre per ricordare il campione: la prima, intitolata "Ayrton Senna 25" era stata inaugurata ad Asti raccogliendo tute, caschi e vetture con la quale il brasiliano aveva fatto la storia mentre la seconda – che sarà aperta fino al prossimo 30 novembre – si trova presso il Maicc-Museo multimediale Autodromo di Imola Checco Costa che, in occasione dell’inaugurazione degli spazi espositivi, ha voluto omaggiare il tre volte campione del mondo di Formula 1 con la mostra "Ayrton Magico. L'anima oltre i limiti".