Mick Schumaher visita la mostra dedicata al pdre – Instagram
in foto: Mick Schumaher visita la mostra dedicata al pdre – Instagram

Il primo passo, quello di firmare per la Ferrari, lo ha già fatto ma Mick Schumacher spera di continuare a ripercorrere la strada tracciata dal padre debuttando in Formula 1 al volante della Rossa con la quale il tedesco più vincente della storia riuscì a conquistare ben 5 titoli mondiali consecutivi. L'ingresso nell'Academy del Cavallino, infatti, rappresenta solo il primo passo di una carriera appena iniziata ma che si annuncia già ricca di soddisfazione per il figlio del sette volte campione del mondo di Formula 1.

Il giovane tedesco visita la mostra dedicata al padre

Vederlo a Maranello, dopo la firma con con la scuderia italiana, non sarà certo un fatto insolito ma guardarlo fermarsi a vedere le foto del padre fa un certo effetto: Mick Schumacher, infatti, ha deciso di visitare la mostra, organizzata proprio nel museo Ferrari, dedicata ai 50 anni del padre, ancora alle prese con la riabilitazione dopo il terribile incidente sulle nevi di Meribel del 2013. Una visita piena di significato per il giovane pilota, già campione dell'Euro Formula 3 e pronto al debutto in Formula 2 dove nel 2019 correrà con il team Prema.

Sono felice di essere il figlio del più grande pilota di Formula 1 di tutti i tempi. Lo ammiro per questo. D'altra parte a volte può anche essere un po' difficile, ma è quello che è – sono state le sue parole ad "Auto", la rivista ufficiale della FIA -. Ci sono lati positivi e altri negativi. Abbiamo sempre detto che mi sarei preso del tempo per crescere come pilota da corsa nel miglior modo possibile. Siamo stati bravi a farlo nel modo in cui l'abbiamo fatto.

Dopo il trionfo in Formula 3, dove ha battuto anche il record di precocità del padre, adesso Mick Schumacher è pronto anche a mettersi in luce nel mondiale di Formula 2: una stagione importante quella che attende il giovane tedesco che dovrà cercare di chiudere tra i primi sei del campionato per tenere la Superlicenza, necessaria per l'eventuale debutto in Formula 1. La scalata verso il successo del giovane figlio d'arte è appena iniziata, ma Mick Schumacher ha tutta l'intenzione di seguire le orme del padre riportando un esponente della famiglia nella massima competizione motoristica del mondo.